• Menu
  • Menu
insetti

Gli 8 cibi insoliti da mangiare in Asia

Sei pronto per conoscere i cibi insoliti e più strani che si mangiano in Asia? Hai uno stomaco fatto d’acciaio? Ottimo, ne avrai bisogno se hai voglia di mangiare alcune di queste prelibatezze. In questo articolo presentiamo una selezione degli 8 cibi più insoliti che puoi trovare e mangiare in tutta l’Asia.

Piccione fritto

A Shanghai, potrete riuscire ad ordinare un piccione fritto nel grasso bollente. L’impresa più difficile potrebbe essere quando vi troverete alle prese con il dover mangiare la testa.  Diciamo che dopo la testa, vi toccheranno ancora gli occhi, il cervello e persino il becco che potrebbe rivelarsi sporco, gommoso, croccante e insapore.

Solo per stomaci forti e coraggiosi!

Scorpioni e cavallette allo spiedo

In Cina e in alcune parti del sud-est asiatico puoi ordinare scorpioni fritti o cavallette su spiedini. Ovviamente il fritto neutralizza il veleno dello scorpione e rende tutto croccante. Parliamoci chiaro, anche una suola di scarpa, una volta fritta, potrebbe rivelarsi appetitosa. Se riuscirete a superare l’impatto visivo di mangiare un qualcosa così lontano dalla nostra cultura, beh potrebbero anche piacervi.

Per un Tour notturno di Hong Kong con assaggio delle prelibatezze locali clicca qui

Zuppa di sangue

La zuppa di sangue è una prelibatezza in Vietnam, Cina e altre parti del sud-est asiatico. La zuppa di sangue d’anatra (tiet canh vit), la zuppa di sangue di maiale (tiet canh heo) sono solitamente dei miscugli che comprendono le interiora e le ossa rimaste che non possono andare sprecate ed è un buon piatto da mangiare quando bevi alcolici. Vi riprenderete immediatamente, spero solo che il vostro stomaco sia sufficientemente forte dal reggere questa esperienza.

Durian

Conosciuto in tutto il sud-est asiatico come il “Re dei frutti”, il durian si distingue per le sue dimensioni, il forte odore e il guscio dall’aspetto tosto. Il frutto può crescere fino a 30 cm di lunghezza e pesare fino a 3 kg.

La polpa è commestibile ma attenzione perché, dopo aver tolto la buccia, emette un odore nauseante, forte e penetrante. L’odore del Durian evoca reazioni di intenso disgusto e ha portato al bando del frutto da alcuni hotel e trasporti pubblici nel sud-est asiatico. Lo descrivono come un odore veramente estremo e abominevole ma forse, tappandovi il naso, riuscirete a provarlo.

Beondegi

Il Beondegi è un piatto popolare in Corea. I beondegi sono bachi da seta cotti al vapore o bolliti che vengono conditi e mangiati come spuntino. Li troverai serviti dai venditori ambulanti, così come nei ristoranti e nei bar. Sono venduti anche in lattina nei negozi di alimentari e nei minimarket ma devono essere bolliti in acqua prima di essere serviti.

Zuppa di pinne di squalo

La zuppa di pinne di squalo fa parte della cucina popolare cinese e, solitamente, viene servita in occasioni speciali come matrimoni o banchetti in quanto è considerata un cibo di lusso nella cultura cinese. Le pinne di squalo forniscono consistenza mentre il gusto deriva dagli altri ingredienti della zuppa. La zuppa è nata secoli fa quando si credeva che le pinne di squalo contenessero proprietà coadiuvanti per aumentare la potenza sessuale, migliorare la qualità della pelle, aumentare il quoziente intellettivo, prevenire le malattie cardiache e abbassare il colesterolo.

Il processo di raccolta delle pinne di squalo è raccapricciante e ha suscitato critiche da parte della comunità internazionale, chiedendone il completo divieto. Potrebbe essere paragonato al commercio dell’avorio in Africa ed è considerato una crudeltà da condannare.

Tarantola fritta

Il ragno fritto è una prelibatezza regionale in Cambogia e un altro dei tanti cibi insoliti per la nostra cultura alimentare. Nella cittadina cambogiana di Skuon è addirittura diventata un’attrazione popolare per i turisti di passaggio. Le tarantole vengono allevate in buche nel terreno e fritte nell’olio. Durante gli anni del dominio dei Khmer Rossi, quando il cibo scarseggiava, i locali iniziarono a mangiare questi ragni per pura disperazione e fame. Queste specie di tarantola sono chiamate “a-ping” in Khmer e hanno le dimensioni di un palmo di una mano.

Se ti trovi in Cambogia e vuoi effettuare un Tour gastronomico serale di Siem Reap a base di insetti, lumache e altre specialità del posto, clicca qui

Cracker di vespe

Hai voglia di un cracker che sembra caduto in un nido di vespe? Sei abbastanza coraggioso da entrare a far parte del “wasp fan club”? Nella città giapponese di Omachi, i cacciatori catturano le vespe scavatrici, le fanno bollire, le asciugano e le aggiungono al mix di cracker. Nessuno sa se quei pungiglioni riusciranno a passare inosservati in bocca una volta morso il cracker ma preferirei rimanere con il dubbio.

Per provare altri cibi insoliti sarà sufficiente recarvi in uno dei tanti mercati presenti nella maggior parte dei paesi asiatici e armarvi di stomaco forte e coraggio. Magari potrete appassionarvi al sapore della tarantola fritta o delle cavallette allo spiedo.

Continua a seguirci per nuove stranezze dal mondo.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *